martedì 12 giugno 2012

Voglio cambiare layout, senza perdere impostazioni e accessori. Ovviamente tutto da mobile. Ho provato a visualizzare e desiderare intensamente. Niente. Ho riprovato sussurrando html come un mantra. Niente. Ho provato rovesciando il tavolo per mandare tutto a monte ma non sono mai stata brava a bluffare. Lo voglio bianco. Minimale. Con i quadri in foto as is. Chi mi aiuta?

sabato 9 giugno 2012

Ho bisogno di lanciare avanti lo sguardo, di inseguire l'orizzonte. Ho voglia di aria infinita, di cielo da respirare. Senza questo dolore sordo profondo denso che come il buio più intenso sembra non avere fine. E che forse come il buio più intenso, confini non ha davvero. Non ha importanza cosa sia, da dove venga, di cosa sia cresciuto e di cosa si nutra. Come raccontavo a quella specie di amico del nebbiolo l'ho chiuso in cantina, assieme e tutta quella me che ci stava dentro. E quella porta non la apro. E non importa se per rappresaglia le mie stanze diventano sempre più labirinti di caos.

mercoledì 6 giugno 2012

Saranno i rimedi dello stregone. O anche lo spiraglio di fiducia che quell'amico mi ha servito assieme al nebbiolo. Fatto sta che oggi la pelle è un po' più sottile e i compagni di via, non più invisibili, ritrovano forma. Sarà il caldo. O anche il vento. Fatto sta che la pelle respira piano e i sorrisi fanno rumore. Sarà forse la Luna piena, minacciosa in quel vortice di nuvole scure nel buio, e amica ineludibile e attenta custode. Così oggi intuisco di nuovo la bellezza di essere nuda. Oppure, certo, più probabilmente, sarà questo martellante mal di denti.

martedì 5 giugno 2012

Come se l'identità mi sfuggisse via dalle di tra le dita

domenica 3 giugno 2012

per me

Il vino è rosso Estate è mare Bambini è sorriso Famiglia è abisso